Itinerari in provincia di Siracusa

A caccia di fantasmi ad Ortigia

di Michelangelo Raffaele Lantieri

Il mio itinerario propone una passeggiata nel cuore di Ortigia fra i luoghi che le credenze popolari, rafforzate dal tempo, hanno etichettato come “animati” da presenze soprannaturali. Camminando per il centro di Ortigia sarà molto difficile, se non impossibile, avere un incontro con questi esseri; scegliendo questo itinerario potrete però vedere vicoli e viuzze meno battute dai turisti convenzionali e quindi relazionarvi con quelle che si possono chiamare le vie “fantasma” di Ortigia.


Informazioni sul percorso turistico
Tipo di percorso: passeggiata
Durata: mezza giornata circa
Luogo:Ortigia-Siracusa
Difficoltà: facile
Partenza da Catania: In autobus (si rimanda al sito dell’Ente –http://www.etnatrasporti.it)
Durata: 1 ora e 45 minuti
In macchina (Autostrada  E45 e poi SS124 – Mappa allegata)
Durata: 50 minuti Distanza: 67 km circa

Itinerario 1

Dettagli Itinerario

Arrivati alla Stazione Centrale degli Autobus di Siracusa (Via Onorevole Dottor Giuseppe Rubino) i turisti in automobile troveranno possibilità di parcheggio e potranno proseguire il tour insieme a chi ha raggiunto la città in autobus.

Le alternative a questo punto sono due: raggiungere il luogo d’inizio dell’itinerario (Parcheggio Talete – Ortigia) tramite autobus interno (Linea 20 – Biglietto Acquistabile presso qualunque Tabacchino della Stazione
http://www.aziendasicilianatrasporti.it/opencms/opencms/ASTHtml/Orari/OrariSiracusa_folder/OrarioInvSr06.htm)
oppure tramite una semplice passeggiata seguendo il percorso indicato nella foto sottostante.
Raggiunto il parcheggio Talete di Ortigia inizierà il vero e proprio itinerario legato ai luoghi di “fantasmi”.

itinerario 4

Seguendo la mappa si raggiungerà la Prima Tappa del nostro tour (indicata con la lettera B nella foto)

itinerario 2

il museo di numismatica dove si potranno osservare numerose collezioni di monete antiche a partire da alcune risalenti al V secolo A.C. fino ad arrivare a collezioni più recenti risalenti alle ultime dominazioni.

20130522_104049

Di questo museo, le leggende popolari, narrano che la notte vi risieda un fantasma, probabilmente il vecchio padrone di casa, che si aggira indisturbato fra le stanze. Ad alimentare il fascino “noir” del museo si aggiunge la voce che un vecchio custode sia morto fra le collezioni di monete durante il turno di ronda notturna. Il prezzo del biglietto è gratuito. Per ulteriori informazioni riguardo al museo di numismatica si rimanda al sito dello stesso.

http://www.comune.siracusa.it/Politiche_Culturali/Turismo/Itinerari_Culturali/collezione_numismatica.htm

La Seconda Tappa dell’itinerario (indicata in foto dalla lettera C) è Via Vittorio Veneto.

20130522_111241   20130522_111157

Percorrendo la Via si noterà l’assenza di edifici di notevole rilievo storico culturale ma ci si imbatterà in quelle che sono considerate le abitazioni tipiche dei cittadini dell’isola. Varie sono le leggende legate a questa via arrivando persino a sospettare che i tetti bassi delle piccole abitazioni siano un focolaio di incontri fra creature fantasma. Si dice ad esempio che un giorno, due ragazzini, passando da un tetto a un altro per gioco abbiano trovato il corpo morto di un uomo che è sparito un attimo dopo. Altra leggenda è quella che vi siano stati trovati un’ascia e un braccio mozzato spariti subito dopo esser stati osservati. Spesso chi testimonia queste apparizioni indica che durante gli avvenimenti sia manifesto un certo brusio d’acqua simile a quello di un fiume che sfoci in una cascata.

Il tour dei fantasmi prosegue lungo vie turistiche più famose arrivando a raggiungere il fulcro dell’isola, il vecchio castello Maniace, arroccato sul mare a provocar timore in quei viaggiatori che volevano avvicinarsi alla costa della città per scopi poco raccomandabili. Il Castello (Terza Tappa del tour e indicato in mappa dalla lettera D) è situato nella punta estrema dell’isola, era utilizzato per la difesa primaria della Cittadina ed è giunto ai nostri giorni quasi del tutto integro. All’interno dello stesso è possibile osservare una riproduzione dell’ariete regalato a reggente Federico II di Svevia. La leggenda popolare narra che nel castello, la notte, si aggiri una dama disperata e che dal tetto del castello siano cadute una volta delle gocce di sangue. Il costo del biglietto è di 4 euro ma è possibile per studenti, giovani e senior una riduzione di 2 euro. Per ulteriori informazioni si rimanda al sito del castello:
http://www.icastelli.it/castle-1234820900-castello_maniace_o_svevo_di_siracusa-it.php

20130522_122152
Terminato il nostro itinerario fra le vie di Ortigia occorre raggiungere nuovamente il Parcheggio Talete e proseguire nuovamente verso la Stazione degli Autobus. (Dal punto A al punto B della mappa di seguito riportata). Una volta raggiunta la Stazione si dovrà proseguire verso il manicomio abbandonato (punto C della mappa) seguendo anche stavolta due alternative: proseguire il viaggio attraverso la linea 12 dell’ autobus urbano di Siracusa oppure procedere in auto attraverso la mappa indicata sotto.

itinerario 3

La Quarta ed ultima Tappa del nostro itinerario prevede la visita di una parta dalla struttura che ospitava l’Ex Manicomio ONP odierna sede dell’ASL di Siracusa. Edificato nel 1934 è chiuso dopo il 1978 con la legge 180 di Basaglia che imponeva la chiusura dei manicomi, la parte che è interessata da storie di fantasmi è oggi disabitata e ridotta in uno stato di abbandono tale che non esistono sentieri sulla mappa ma soltanto strade battute dalle numerose persone che per scherzo o per curiosità decidono di avvicinarsi alla vecchia struttura. Del manicomio si dice spesso che si possano udire ancora le urla di tortura di alcuni malati morti nello stesso durante i periodi in cui le pratiche neurologiche non erano evolute come adesso.

20130522_150137

All’interno della zona in cui è edificato il vecchio manicomio si può osservare anche una struttura in disuso che contiene al suo interno nicchie e altari tipici di un luogo di culto. La volta della chiesetta ospita un affresco raffigurante due angeli in un cielo azzurro intenso. La facciata della chiesa invece risulta totalmente integra presentando solamente alcune crepature lungo l’arco che sovrasta la porta d’ingresso.

20130522_150336 20130522_150739

Annunci

Discussione

Un pensiero su “A caccia di fantasmi ad Ortigia

  1. Buon pomeriggio, questa è una splendida iniziativa!! Per altre informazioni vi lascio a disposizione questo link dove troverete di tutto! Questo portale è continuamente aggiornato e ricco di contenuti..http://www.invaldinoto.it/ Buon pomeriggio Michele

    Pubblicato da Michele | 17 luglio 2013, 15:04

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Turisti & Turismi

Percorsi turistici ideati dagli studenti dell'Università di catania

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: